Cosa cambia per la società finanziaria in base al DECRETO LEGISLATIVO 13 agosto 2010, n. 141

Cosa cambia per la società finanziaria in base al DECRETO LEGISLATIVO 13 agosto 2010, n. 141

La società finanziaria abilitata è un istituto di credito, differente dalla banca, che si occupa di erogare finanziamenti ed effettuare servizi di pagamento, svolgendo la funzione di intermediario finanziario.
In quanto intermediario finanziario le società finanziarie, come la Cred.it, sono registrate in un apposito elenco tenuto presso la Banca d’Italia.
Le società finanziarie possono erogare tutti i tipi di prestito (cessione del quinto, prestiti personali, mutui, finanziamenti alle imprese) ed anche vari tipi di servizi e di consulenze per le aziende.

Cosa è cambiato  con il DECRETO LEGISLATIVO 13 agosto 2010, n. 141.

Il 4 settembre 2010 è stato pubblicato il D.Lgs. 141/2010, che ha modificato significativamente il Testo Unico Bancario (D.Lgs. 385/93).
L’intervento legislativo si era reso necessario per dare attuazione alla direttiva comunitaria 2008/48/CE relativa ai contratti di credito ai consumatori. Il legislatore ha colto l’occasione per apportare delle modifiche anche al titolo VI del Testo Unico Bancario (TUB), concernente la disciplina dei soggetti operanti nel settore finanziario, degli agenti in attività finanziaria e dei mediatori creditizi.
Le modifiche riguardano, in particolare, l’esercizio dell’attività di mediazione creditizia, nonché quella relativa agli agenti in attività finanziaria.

Download del Pdf della normativa
Download del Pdf della normativa


<<pagina precedente - Home